Nobody in the way, everything under control
Suggerimenti e trucchi

Nessun impedimento, tutto sotto controllo

Pianificare le passerelle in cucina

Come pianificare i percorsi di spostamento in cucina

 

Per fare in modo che tu e i tuoi cari non vi intralciate a vicenda quando siete in cucina, devi riflettere su chi userà la cucina e in che modo.

Le due regole base:

  • I percorsi fra le tre aree refrigerazione/dispensa, cucina e lavello non devono misurare più del doppio della lunghezza di un braccio.
  • Al tempo stesso deve restare spazio a sufficienza per più di un cuoco.

Che cosa occorre considerare ancora quando si progettano i percorsi? Ecco i nostri consigli:

Classica o a triangolo?

  • Se la tua cucina è in linea, disponi le aree classiche una di fianco all'altra. Se invece disponi di più spazio, meglio applicare la disposizione a triangolo.

A destra o a sinistra?

  • Chi la utilizza principalmente usa la destra o la sinistra? Questo influisce sulla successione del lavoro in cucina. Anche le zone di lavoro dovranno essere progettate secondo questo principio.

Tenere le distanze!

  • Progettate una distanza minima di 120 cm tra le composizioni in linea. La profondità di un piano di lavoro e del frigorifero sottostante deve essere di almeno 60 cm.

Superficie di lavoro sufficiente

  • Tra il piano di cottura e il lavello occorre una distanza minima di 90 centimetri. Per lavorare bene è ideale una superficie di lavoro di 120 centimetri. Tutto quello che è in più è benvenuto!

Tutto a posto con intelligenza

  • Gli utensili principali è meglio che siano sistemati vicino al piano di cottura, e gli alimenti nella zona del piano di lavoro.