Condizioni generali di acquisto

Condizioni generali di acquisto
della Nolte Küchen GmbH & Co. KG

1. Campo di applicazione
1.1 Le presenti condizioni di acquisto sono valide unicamente nei confronti di imprese ai sensi del § 310 BGB par. 1 BGB.
1.2 Per tutte le consegne e prestazioni a noi sono valide le presenti condizioni generali di acquisto salvo diversi espliciti accordi.
1.3 Si rifiutano qui espressamente eventuali diverse condizioni commerciali del fornitore. Questo vale anche nel caso in cui il fornitore del corso della corrispondenza accenni alle proprie condizioni.

2. Dichiarazioni contrattuali
2.1 Il fornitore è obbligato ad accettare la nostra ordinazione entro un termine di 2 settimane dall'arrivo.
2.2 Su tutti i documenti affidati al fornitore in relazione all'ordinazione, ad es. calcoli, disegni ecc., ci riserviamo i diritti di proprietà e di autore. Il fornitore si impegna a non rivelare o rendere accessibili a terzi questi documenti, a meno che non abbia ricevuto da noi un esplicito consenso scritto. Questi documenti sono da impiegare esclusivamente per la fabbricazione sulla base della nostra ordinazione. Dovranno esserci restituiti senza indugio qualora il fornitore non abbia accettato la nostra ordinazione entro il termine stabilito al n° 2.1. In caso di accettazione della nostra ordinazione, i documenti ci devono essere restituiti spontaneamente al più tardi entro l'evasione dell'ordinazione stessa. 
2.3 Ordinazioni, accordi e ordini di consegna, come pure modifiche e integrazioni agli stessi, richiedono la forma scritta.

3. Corrispettivi e condizioni di pagamento
3.1 Il prezzo indicato nella nostra ordinazione è vincolante. Salvo accordi particolari, i prezzi sono da intendersi consegnati al luogo di destinazione indicato (DAP secondo gli Incoterms 2010) imballaggio incluso. L'IVA non è compresa.
3.2 Per ogni fornitura o prestazione deve essere inoltrata una fattura all'indirizzo della ditta separatamente dalla spedizione. Le fatture devono rispondere ai requisiti del § 14 par. 4 UStG, coincidere letteralmente con le descrizioni della nostra ordinazione e contenere il nostro numero di ordinazione. Il testo della fattura deve contenere la denominazione esatta del reparto che conferisce l'ordine e la data dell'ordine.
Di tutte le conseguenze derivanti dalla mancata osservanza di tali obblighi risponde il fornitore, a meno che non dimostri di non esserne responsabile.
3.3 Il pagamento della fattura può essere effettuato
tramite bonifico se la merce/la prestazione fornita non dà motivo di contestazioni.
Il termine per il pagamento della fattura decorre dal momento della completa accettazione della fornitura o prestazione e dell'arrivo della fattura regolarmente emessa. Se l'inizio della decorrenza del termine cade tra il 1° e il 15 del mese, il pagamento va al 1° del mese successivo; se l'inizio della decorrenza del termine cade tra il 16 e l'ultimo giorno del mese, il pagamento va al 16 del mese successivo, rispettivamente con detrazione dello sconto del 5% o a 120 giorni dall'inizio della decorrenza netto.
Se il termine di pagamento (il 16 o il 1°) cade di venerdì o in un giorno di chiusura delle banche, il pagamento in linea di principio viene effettuato il primo giorno di riapertura immediatamente successivo.
Le fatture non conformi ai requisiti del §14 par. 4 UStG o non corrette non legittimano una scadenza e possono essere respinte da noi in qualsiasi momento. In quest'ultimo caso la scadenza trova giustificazione solo nel pervenimento della fattura emessa correttamente.
In caso di fornitura o prestazione errata, siamo autorizzati a sospendere il pagamento fino al regolare adempimento, senza per questo perdere riduzioni, sconti e simili agevolazioni di pagamento. Restano invariati ulteriori diritti.
In caso di presa in consegna anticipata di forniture, il termine di pagamento decorre solo dal termine di consegna conforme all'ordinazione o dal pervenimento della fattura, a seconda di quale sia la data più avanzata.

4. Tempi di consegna
4.1 È vincolante il termine di consegna indicato nell'ordinazione. La consegna in anticipo sul termine indicato è permessa solo previo esplicito consenso scritto da parte nostra.
Le consegne parziali non sono accettate se non espressamente autorizzate in anticipo. Il nome della persona che ha concesso tale autorizzazione deve essere riportato sul documento di consegna.
4.2 Il fornitore è obbligato a informarci immediatamente per iscritto qualora si verifichino o si venga a conoscenza di circostanze da cui emerge che non sarà possibile rispettare i termini di consegna concordati. Per il rispetto dei tempi di consegna fa fede la data di arrivo della merce al luogo di destinazione.
4.3 Qualora il fornitore fosse in ritardo con le consegne, abbiamo la facoltà di esigere danni forfettari per mora in ragione dello 0,3% al giorno sul prezzo contrattuale convenuto dopo l'inizio del ritardo di consegna, in totale tuttavia per non più del 15% del prezzo convenuto. Il fornitore ha tuttavia la facoltà di dimostrare un danno inferiore. Siamo autorizzati, una volta trascorso invano un termine adeguato, ad esigere un risarcimento danni al posto della prestazione o a recedere dal contratto. Se esigiamo un risarcimento danni, il fornitore ha il diritto di dimostrare di non essere incorso in un inadempimento dei suoi obblighi.

5. Garanzia
5.1 Controlleremo la quantità e la qualità della merce entro un lasso di tempo adeguato per verificare eventuali discrepanze. Il reclamo è considerato tempestivo se perviene al fornitore entro un termine di 7 giornate lavorative calcolate dall'arrivo della merce oppure - in caso di vizi occulti - dal momento dell'individuazione.
5.2 Il fornitore garantisce che la merce fornita è conforme, oltre che ai requisiti comunque da rispettare, anche alle norme di legge e di enti ufficiali valide per la distribuzione e l'uso della merce stessa. Ci spettano integralmente i diritti di legge per vizi. Abbiamo comunque la facoltà di esigere dal fornitore, a nostra scelta, l'eliminazione del vizio o la fornitura di un nuovo oggetto. Ci è comunque espressamente riservato il diritto al risarcimento dei danni, in particolare il diritto al risarcimento dei danni al posto della prestazione. Abbiamo la facoltà di eliminare in proprio il vizio a spese del fornitore in caso di pericolo causato dal ritardo o in caso di particolare urgenza.
5.3 I ricorsi per vizi – quale che sia la motivazione giuridica – cadono in prescrizione 24 mesi dopo l'avvenuta consegna. Questo non pregiudica termini di prescrizione maggiori per legge. 


6. Diritti di terzi
6.1 La fornitura e il suo utilizzo da parte nostra non devono violare diritti di proprietà di terzi. Comunicheremo al fornitore eventuali allegazioni di diritti da parte di terzi. Da parte nostra non riconosceremo tali allegazioni. In quanto a questo, autorizziamo il fornitore ad assumersi le controversie con il terzo in sede giudiziale ed extragiudiziale.
6.2 In caso di violazione dei diritti di proprietà di terzi, il fornitore a proprie spese respingerà le rivendicazioni dei terzi che questi avanzano nei nostri confronti per violazione di diritti di proprietà a causa delle forniture e prestazioni del fornitore. Il fornitore ci esonera da ogni rivendicazione derivante dall'utilizzo di tali diritti di proprietà.
6.3 Se l'utilizzo della fornitura da parte nostra è pregiudicato a causa dell'esistenza di diritti di proprietà di terzi, il fornitore a proprie spese deve acquisire il relativo permesso oppure modificare o sostituire le parti interessate della fornitura in modo che all'utilizzo della fornitura non si oppongano diritti di proprietà di terzi e al tempo stesso corrisponda agli accordi contrattuali.

7. Riservato dominio
7.1 Nella misura in cui mettiamo a disposizione delle parti presso il fornitore, ce ne riserviamo la proprietà. La lavorazione o la trasformazione da parte del fornitore vengono effettuate per noi. Se la nostra merce in riservato dominio viene modificata con altri oggetti non di nostra proprietà, acquisiremo la co-proprietà sul nuovo oggetto in rapporto al valore del nostro bene (prezzo d'acquisto più IVA) rispetto all'altro oggetto modificato al momento della modifica.
7.2 Se il nostro bene messo a disposizione viene modificato con altri oggetti non di nostra proprietà ad esso uniti indissolubilmente, acquisiremo la co-proprietà sul nuovo oggetto in rapporto al valore del bene in riservato dominio (prezzo d'acquisto più IVA) rispetto all'altro oggetto con cui viene combinato al momento di tale combinazione. Se la combinazione viene effettuata in modo tale che il bene del fornitore è da considerare la principale, si ritiene convenuto che il fornitore ne trasferisca a noi la proprietà esclusiva o la co-proprietà in proporzione, e il fornitore ne custodisce per noi la proprietà esclusiva o la co-proprietà.
7.3 Ci riserviamo la proprietà sugli attrezzi; il fornitore è tenuto a impiegare gli attrezzi esclusivamente per la fabbricazione della merce da noi ordinata. Il fornitore è obbligato ad assicurare a proprie spese gli attrezzi che ci appartengono al valore da nuovi contro incendio, allagamento e furto. Il fornitore è obbligato ad effettuare sui nostri attrezzi, a proprie spese e tempestivamente, i lavori di manutenzione e ispezione eventualmente necessari, nonché tutti i lavori di manutenzione preventiva e riparazione. Gli eventuali guasti ci devono essere riferiti immediatamente; in caso di omissione colposa, restano invariati i diritti all'indennizzo.
7.4 Nella misura in cui i diritti di garanzia spettantici ai sensi del n° 7.1 o del n° 7.2 superino di oltre il 10% il prezzo d'acquisto di tutta la nostra merce in riservato dominio non ancora pagata, su richiesta dei fornitori siamo tenuti allo sblocco dei diritti di garanzia a nostra scelta.

8. Efficienza energetica
8.1 Si rende noto al fornitore che la Nolte Küchen GmbH & Co. KG ha introdotto un sistema di gestione dell'energia conforme alla DIN EN ISO 50001 e che gli aspetti dell'efficienza energetica e del consumo di energia dei prodotti che consumano energia costituiscono un criterio decisionale nella valutazione delle offerte.
8.2 In presenza di alternative energeticamente più efficienti (""a risparmio energetico"") ai servizi e/o ai prodotti da voi offerti, vi preghiamo di estendere la vostra offerta autonomamente come opzione a queste varianti. L'incremento dell'efficienza energetica è uno degli obiettivi strategici della Nolte Küchen GmbH & Co. KG e viene considerato di conseguenza nella valutazione delle offerte.

9. Responsabilità del prodotto
9.1 Qualora il fornitore sia responsabile di un danno causato dal prodotto, è tenuto a esonerarci dagli indennizzi a terzi alla prima richiesta, se la causa ricade nel suo ambito di autorità e organizzazione e ne sia responsabile in proprio nei rapporti esterni.
9.2 In questo quadro il fornitore è anche tenuto a risarcire eventuali spese derivanti da o in relazione con un'azione di richiamo da noi effettuata. Informeremo il fornitore su contenuto ed entità delle misure per l'attuazione del richiamo - se possibile e ragionevole - e gli daremo l'occasione di esprimere il suo parere. Restano invariati altri diritti di legge.
9.3 Il fornitore si impegna a stipulare un'assicurazione di responsabilità civile per i prodotti con una copertura di EUR 10 milioni - forfettari - per ogni sinistro riguardante persone e/o cose. Qualora ci spettino ulteriori indennizzi, resteranno invariati. Il fornitore dietro richiesta deve inoltrarci una copia del contratto di assicurazione in vigore.

10. Divieto di cessione
Il fornitore non è autorizzato a cedere a terzi i propri crediti nei nostri confronti senza nostra autorizzazione scritta; tale autorizzazione può essere negata solo per gravi motivi.


11. Termini per consegne successive
Il fornitore si impegna, dopo la cessazione della fornitura in serie, a fornire ricambi per la durata minima di 5 anni a prezzi adeguati e al tempo stesso senza peggioramento della qualità. Una cessazione anzitempo delle consegne successive può essere da noi approvata solo se un approvvigionamento finale è economicamente sostenibile e la domanda è prevedibile.


12. Strumenti, stampi, campioni ecc.
Strumenti, stampi, campioni, modelli, profili, disegni, prescrizioni di collaudo, schede normative, stampe e dime da noi affidati, come pure gli oggetti prodotti sulla loro base, non possono essere, senza nostro assenso scritto, né passati a terzi, né utilizzati per scopi diversi da quelli contrattuali. Gli stessi devono essere messi al sicuro dalla visione e dall'impiego non autorizzati. Con riserva di ulteriori diritti, possiamo richiederne la restituzione se il fornitore infrange questi obblighi o se termina il rapporto commerciale relativo al prodotto contrattuale.

13. Riservatezza/Tutela dei dati
13.1 Il fornitore è tenuto a mantenere strettamente riservati illustrazioni, disegni, calcoli e altri documenti e informazioni che ha ricevuto, che possono essere resi noti a terzi solo con la nostra esplicita approvazione. L'obbligo di riservatezza è valido anche dopo la conclusione del presente contratto, e si estingue se e nella misura in cui le conoscenze di produzione contenute in tali immagini, disegni, calcoli e altri documenti sono diventate di dominio generale.
13.2 In conformità con il § 33 della Legge federale sulla privacy segnaliamo che i dati relativi al rapporto commerciale vengono memorizzati in supporti elettronici.

14. Codice per i fornitori
Intratteniamo rapporti commerciali esclusivamente con aziende che siano disposte ad assoggettarsi agli stessi principi etici validi per il Gruppo Nolte. Il fornitore si impegna ad attenersi al ""Codice Nolte per i fornitori"" e ad adempiere a tutti gli obblighi derivanti da tale codice comportamentale.
Qualora non lo facesse e perdessimo per questo un cliente, il fornitore dovrà risarcirci i danni che ne derivano.

15. Luogo di adempimento, foro competente e legislazione applicabile
15.1 Il luogo di adempimento per i nostri pagamenti è la nostra sede legale.
15.2 Il luogo di adempimento per le consegne del fornitore è la nostra sede commerciale o il luogo in cui il fornitore deve consegnare secondo il contenuto della nostra ordinazione.
Il fornitore si assume il rischio della fornitura fino all'accettazione della merce da parte nostra o dei nostri incaricati nel luogo di destinazione (DAP secondo Incoterms 2010).
15.3 Esclusivo foro competente per qualsiasi controversia legale che dovesse risultare tra il fornitore e noi, derivante da o in relazione con questo contratto è, a seconda del valore della causa, la nostra sede commerciale oppure a nostra scelta la sede commerciale del fornitore.
15.4 Per tutti i rapporti giuridici tra noi e il fornitore derivanti da o in relazione al presente rapporto commerciale, è determinante la legislazione della Repubblica Federale di Germania con esclusione del diritto sulle compravendite delle Nazioni Unite."